€ 36.471

Raccolti da 711 donatori



Fondazione Meyer

La Fondazione Meyer nasce nel luglio dell'anno 2000 come supporto all’attività di comunicazione, marketing e raccolta fondi per il Meyer, l’Ospedale dei bambini che si trova a Firenze, punto di riferimento per la pediatria nazionale ed europea per ricerca, per le metodologie innovative di cura e per l’accoglienza del bambino. L’Ospedale Pediatrico Meyer rappresenta un’eccellenza sanitaria e la Fondazione lo sostiene con azioni ad alto “valore aggiunto” che lo qualificano maggiormente sotto il profilo tecnico-scientifico e sociale tale da renderlo sempre più apprezzato. La Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Anna Meyer O.N.L.U.S. è stata riconosciuta come Persona Giuridica di Diritto Privato dalla Regione Toscana con Decreto n. 5087 del 19/9/2000 ed è iscritta al registro delle Persone Giuridiche della Regione Toscana al Num. 17 (DPR 361/2000).

Come operiamo
Come fondazione svolgiamo attività di raccolta fondi che provengono sia da privati che da imprese, proponendoci vari obiettivi per sostenere le attività dell'Ospedale Pediatrico Meyer.
Innanzitutto vogliamo sostenere la ricerca scientifica, intendiamo acquistare nuove attrezzature tecnologiche e impegnarci a rendere più confortevole l’ambiente ospedaliero per i bambini e per le famiglie.
Siamo molto attivi nel sostenere l’accoglienza e il benessere del bambino e portiamo avanti anche percorsi di formazione rivolti agli operatori.
I nostri intenti di ricerca scientifica si avvalgono anche della collaborazione di realtà internazionali e sosteniamo il continuo aggiornamento delle metodologie organizzative.
Organizziamo percorsi culturali per far acquisire consapevolezza della malattia dal punto di vista fisico, psicologico e sociale e lavoriamo per migliorare in generale la qualità dell’accoglienza e del ricovero.
Crediamo in maniera forte che per i bambini avere un ambiente accogliente, con pareti colorate ed arredi specifici, possa fare bene anche nell’attivare quelle “cure speciali” proprie del sentirsi a casa propria.
Offriamo sostegno per l’ospitalità delle famiglie che hanno i loro piccoli ricoverati all’ospedale di Firenze.

Fondazione Meyer: donazioni e contatti
Se doni anche tramite Rete del Dono puoi fare veramente la differenza, perché i tuoi fondi possono essere molto importanti per coltivare e sostenere il nostro operato.
Donare a favore dei bambini ricoverati all’ospedale Meyer di Firenze e per il sostegno alle famiglie significa anche migliorare la ricerca scientifica ed instaurare le condizioni per avere delle cure più efficaci.
Fai la tua donazione tramite Rete del Dono e consulta, per avere più informazioni su come operiamo, il nostro sito ufficiale https://www.fondazionemeyer.it/

Detrazioni
Rete del Dono svolge la funzione di intermediario tra i donatori e la nostra associazione.
Per questo, se fai una donazione, ricordati che puoi richiedere le detrazioni a livello fiscale.
Le informazioni dettagliate sulle detrazioni delle donazioni puoi trovarle qui: https://www.retedeldono.it/landing/retedeldonofisco

Vuoi fare di più?

Anche tu puoi sostenere le campagne con iniziative personali di raccolta fondi.

Ricerca nefrologica
0 raccolti di € 10.000
Ricerca scientifica
0 raccolti di € 50.000
Accoglienza famiglie
0 raccolti di € 50.000
Prime necessità dell'Ospedale
0 raccolti di € 50.000
#RunforMeyer Virtual Challenge
924 raccolti di € 5.000
Al momento non ci sono progetti attivi
Contattaci, provvederemo a metterci in contatto con l'organizzazione per richiedere l'attivazione di un progetto.
Fapim per il Meyer
FAPIM SpA
590 raccolti di € 800
Ricerca nefrologica
0 raccolti di € 10.000
Ricerca scientifica
0 raccolti di € 50.000
Accoglienza famiglie
0 raccolti di € 50.000
Prime necessità dell'Ospedale
0 raccolti di € 50.000
#RunforMeyer Virtual Challenge
924 raccolti di € 5.000
Al momento non ci sono progetti attivi
Contattaci, provvederemo a metterci in contatto con l'organizzazione per richiedere l'attivazione di un progetto.
Fapim per il Meyer
FAPIM SpA
590 raccolti di € 800
AVANTI
INDIETRO
AVANTI
INDIETRO
INDIETRO
AVANTI
Vuoi contattare l’ente?